lunedì 9 luglio 2007

Se passi, lascia un segno!

L'intento di questo blog è quello di diventare un luogo dove scambiare quattro chiacchiere su due temi a me molto cari: lo shiatsu e le tecnologie web…diciamo comunque più sullo shiatsu che altro…


Ogni giorno vedo che ci sono nuove visite, alcuni che son passati di qua mi hanno scritto e questo a me fa davvero tanto piacere.
Di tutti gli altri, invece, non ne so niente…quando guardo le statistiche di accesso mi chiedo chi ci sta dietro a quegli indirizzi IP che vedo…perché a me i numeri dicon poco, anzi, quasi nulla…a me interessa interagire con le persone…

.....Quindi.....
…Se sei su questo blog, forse è perché anche tu ti interessi di shiatsu, forse ci sei entrato per puro caso o seguendo una serie di link, o forse non è una semplice casualità….ad ogni modo, mi farebbe piacere se tu lasciassi un segno del tuo passaggio….scrivi un commento o un semplice ciao, io sarò contenta di leggerti!!!


Technorati technorati tags: , , , ,

21 commenti:

Stex ha detto...

^_^ se vedi l'IP allora vedrai anche che sto commentando da un paio di piani più su ^_^

Comunque… dato che si parla di Shiatsu, e che sicuramente ne sai più di me, mi domandavo una cosa:

sto leggendo "Cavie" di Chuck Palahniuk dove si fa riferimento a "tecniche" shiatsu invertite, ovvero causare dolore invece che piacere, fino ad uccidere una persona… domanda stupida, ma è vero che esiste un "Lato Oscuro" dello Shiatsu (e di tutte le pratiche orientali, compreso del Fen Shui?)…

Saluti, Stex

olimpianet ha detto...

Ciao Stex!
Ma come hai fatto a trovarmi???
Di solito l’IP anche se lo vedo non è che capisco da dove proviene…se non me lo dicevi tu io non me ne sarei mai accorta!!!

^__^

Sai che non ho mai sentito parlare di “lato oscuro” dello shiatsu? E mi vien difficile pensare che qualcuno lo possa usare per causare dolore…più che altro mi chiedo in che modo riesce a farlo.
Certo, ci sono dei punti che sono dolorosi se premuti per molto, ma molti sono conosciuti comunemente, quindi chiunque potrebbe agire su di essi…

Ad ogni modo, secondo me non si può definire lo shiatsu come un “massaggio” (sarebbe meglio dire trattamento) mirato al piacere. Attraverso lo shiatsu puoi raggiungere un buon grado di benessere psicofisico (dipende sempre dalla persona), ma per arrivarci, molto spesso, bisogna passare attraverso uno sconvolgimento interno che causa inevitabilmente dolore e sofferenza.

D’altronde, senza dolore non esiste piacere…sono due cose che si compenetrano l’una nell’altra.

barbie ha detto...

Ciao,
io appartengo alla fascia di coloro che sono arrivati al tuo blog per caso, e ti dico anche il caso: ho letto un tuo commento sul blog di max...
anche a me piacerebbe lavorare nell'ambito delle risorse umane, mi piacerebbe fare formazione, ma ancor di più selezione del personale, essendo psicologa, i colloqui di selezione ed i test psicoattitudinali...
in bocca al lupo a te, alle tue aspirazioni ed al tuo blog.
Ti lascio il mio segno, e ti abbraccio.
barbie

Antonio D'Angelo ha detto...

Ciao Olimpianet, ti ringrazio per essermi venuta a trovare. Anche il tuo blog è molto carino, fatto bene davvero! Complimenti e a presto.
Antonio D'Angelo
http://antoniodangelo.blogspot.com

Irene ha detto...

se vedi l'IP allora vedrai anche che sto commentando da un paio di piani più su ^_^


ciao, irene..
io invece sto leggenedo Invisibile Monsters di Palahniuk...(tanto per cambiare autore...)e leggere le tue pagine in cui c'è tanta tanta serenità mi puo' fare solo che bene.....

E' come una specie di iniezione ...
distillato di serenità....
mmmm c'hai mai pensato ad un biz del genere????!!!
Continua così !!!

sakura ha detto...

Ciao, io non sto un paio di piani più sù.... ditemi come si fa a vedere gli ip vi prego, io non mi interesso a queste cse ma mi incuriosisce.
Il lato osuro dello shiatsu, esiste ancor prima dello shiatsu stesso, la pratica shiatsu parte sempre dai principi dell'agopuntura, i punti sono quelli.
Il lato oscuro come dite voi si chiama Dim mak, o in giapponese Kiusho, il kiusho-jitsu, è l'arte marziale che sfrutta la conscenza dei punti viitali per uccidere l'avversario.
Esiste il libro Dim-mak, oppure anche un bel tomo delle ediz. Mediterranee L'arte sublime ed estrema dei punti vitali.
E' un libro moplto bello ed interessante, anche perchè tratta in un ampia parte la storia del Giappone feudale.Ma la percussione dei punti vitali può esssere anche per scopi positivi.

olimpianet ha detto...

Per Irene:
mia cara, che onore esser letta dai "piani alti"!!! ^__^

Da quello che si legge su internet, il libro che stai leggendo pare "intrippante"....sono contenta che il mio blog ti sia di aiuto per trovare serenità...in effetti è questa la funzione che vorrei avesse...

Più che ad un biz, ho sempre pensato che mi piacerebbe occuparmi di queste cose più da vicino di ciò che faccio ora...tipo aprire un'associazione o qualcosa di simile...

Intanto mi esercito con lo shiatsu e sperimento nel blog...poi...chissà...magari un giorno realizzo il mio sogno!!!!

Un abbraccio

olimpianet ha detto...

Per Sakura:

Ciao Sakura!!!
Grazie per averci svelato cosa sia il lato oscuro...

Quindi eccoti svelato come leggere l'ip: devi utilizzare un programma di statistiche, così puoi vedere l'ip dei tuoi visitatori...poi ti serve un sito che ti dica a quali località corrispondono gli ip....ma per quello basta cercare su Google....

sakura ha detto...

Troppo complicato la storia degli ip, poi io non ho nula da nascondere quindi.... Se vuoi sapere di più sul lato oscuro sarò felice di darti altre dritte, i punti sono anche comuni in molte tecniche dell'aikido.
Il lato oscuro è molto affascinante ed aiuta a ampliare la conoscenza e la capacità dell'utilizzo della pratica shiatsu anche nel lato buono, puoi fare del male così come farci del bene.

Caramon ha detto...

un saluto e buona domenica!!! :D :D

dany12 ha detto...

un saluto a tutti

olimpianet ha detto...

Ciao Dany, grazie per la visita!!!

:-D

Anonimo ha detto...

Ciao, sono vianneroux e ho il mio profilo su libero....ero in cerca di affinità e ho trovato anche te.
Sono anche io una shiatsuka e ormai ho scoperto che per me dove c'è sintonia...c'è shiatsu...
A presto
V.

olimpianet ha detto...

Carissima Vianneroux, grazie per la tua visita al mio blog!!!
Mai nulla succede per caso e se ci siamo incontrate qui può essere che abbiamo qualcosa da condividere…e di sicuro lo shiatsu è una cosa bellissima da condividere!!!
Spero di sentirti ancora. Un abbraccio!

Anonimo ha detto...

grazie per aiuto che mi avete dato ed in oltre complimenti per il sito se vuoi vedere anche il mio annunci

MARIANO ha detto...

ciao sono al primo anno di operatore shiatsu la mia vita,ti da' tanto sono appena entrato sul sito ed è la prima volta comunque grazie ho beccato te.

olimpianet ha detto...

@ Mariano: Ciao Mariano, benvenuto in questo blog!!!! Un grande in bocca al lupo x il tuo percorso shiatsu. ^__^

Fluid ha detto...

Buongiorno sorellina!
Nel primo giorno di primavera dove tutto rinasce a nuova luce e splendore dopo l'inverno, ti auguro anche a te di rifiorire a nuova apertura ed a nuove esperienze affinchè la tua vita ne sia sempre colma!
Un grande abbraccio e buona giornata!

olimpianet ha detto...

@ Fluid: mio caro fratellino, è bello sentirti vicino in questi giorni per me così particolari...
Grazie di cuore per il tuo augurio...ti abbraccio forte, forte...

Mamie ha detto...

cercavo foto e sono capitata qui, anche a me piace sapere chi mi legge.
Conosco shiatzu...mi rilassa e mi aiuta dove la medicina tradizionale non funziona.
Splendidi i video che hai messo!!
Oggi non sto bene,continuo a dormicchiare e ogni tanto vengo al pc,letto la posta, credo negli oroscopi, i ching, sono un segno, mi davano segni positivi...e poi ti ho trovata.scrivimi, ciao mamie

salutenaturale ha detto...

ciao! sono arrivata al tuo sito un po' per caso, ma tornerò ... è molto bello! se ti fa piacere vienimi a trovare sul mio, sono naturopata:) in bocca al lupo per tutto e a presto!!!!