venerdì 13 luglio 2007

Comunicazione olistica

Riflettendo sulla mia vita, sui percorsi che fin’ora ho seguito, la domanda che solitamente mi sorge è: come potrei coniugare il mio percorso di studi incentrato sulla comunicazione con i miei studi attuali riguardanti lo shiatsu?

Penso che sarebbe bello se potessi combinare insieme le due cose…
Oggi, forse, ho trovato la soluzione! Per caso, girando su Internet, mi sono trovata davanti al termine “comunicazione olistica?”
Sapete di cosa si tratta? Io non lo sapevo, così ho cercato un po’ di informazioni e in questo sito ho trovato la seguente definizione:

“La comunicazione olistica ha la missione di ampliare il repertorio di comunicazione individuale, dischiudere le potenzialità espressive personali nei diversi contesti (persuasione, dialogo, rapporto, informazione), aumentare la capacità di analisi empatica (capire gli altri) e la condizione bioenergetica dell'essere umano.

La vision della comunicazione olistica si ispira al tentativo (o forza motrice di fondo) di rimuovere le barriere tra "ciò che siamo" e "ciò che vorremmo essere", con un approccio che richiede allo stesso tempo umiltà (riconoscere di poter ancora crescere) e motivazione (volontà di crescere).

La comunicazione Olistica rappresenta:
  • una visione della comunicazione come azione "prodotta dalla persona"
  • una serie di strumenti utili per lo sviluppo personale e professionale
La comunicazione olistica "prodotta dalla persona" esige attenzione verso il comunicatore: la capacità di capire le proprie dinamiche interne precede la prestazione comunicativa. Esigere da se stesso una prestazione comunicativa senza avere coltivato i fattori interiori che la rendono possibile è deleterio sia per chi produce che per chi riceve l'azione del comunicare.

Il focus della comunicazione olistica è quindi sulla serie di strumenti che si possono attivare per aumentare la propria efficienza fisica e mentale in relazione ai compiti di comunicazione quotidiana o professionale.

La comunicazione olistica affronta le frontiere della comunicazione. Gli interventi di comunicazione olistica agiscono sia sulla prestazione esterna (output comunicativi) che sul terreno cognitivo e del funzionamento interiore.”

La cosa che mi ha colpito di più è che si accenna poi anche alla bioenergetica…questo vuol dire metter in relazione la comunicazione con altre conoscenze che io sto approfondendo!!!

Devo ammettere che nel mio cassetto vi è il sogno di lavorare nel settore della formazione personale, del coaching e di tutto ciò che vi è di affine.
In effetti, se una persona volesse diventare un buon comunicatore, certe conoscenze nel campo della bioenergetica e anche dello shiatsu stesso gli sarebbero più che utili per capire molte cose sui destinatari dei suoi messaggi….

Io, per ora, mi vedo distante dal lavorare in questo settore, ma la vita è imprevedibile e sono sicura che, se è destino, mi metterà sulla strada giusta per muovere i miei passi in questa direzione…
Anzi…mi sa che li sto già muovendo!!! ^__^


Technorati technorati tags: , , , ,

2 commenti:

cielolibero ha detto...

Non ho capito molto... ma c'è qualcosa che mi ha colpito.. prima o poi lo capirò.
:-)

olimpianet ha detto...

Ciao Cielolibero!
Che dire....la cosa è strana...ma a volte ci sono cose che ci colpiscono senza motivo apparente, semplicemente perchè entrano in "risonanza" con il nostro essere...solo poi, dopo tempo o forse mai, capiamo....